de fr it

Jean-GaspardMartin

3.5.1746 Yverdon, rif., di Rapperswil (BE) e, dal 1712, di Yverdon. Fu scalpellino e architetto, nonché ispettore generale delle costruzioni del governo bernese per tutto il Paese di Vaud (1718-44). La sua carriera nel Paese di Vaud prese avvio con la progettazione e l'edificazione delle chiese di Ballaigues (1710) e Vallorbe (1711). Dal 1711 al 1738 diresse i lavori di costruzione di una decina di altri edifici religiosi e di oltre 14 case parrocchiali seguendo sempre lo stesso schema di base. Realizzò pure progetti e opere in pietra per altri tipi di edifici spec. nella regione di Yverdon. In complesso la sua opera si inserisce nel solco di quella di Abraham Dünz e Samuel Jenner, architetti ufficiali bernesi.

Riferimenti bibliografici

  • M. Fontannaz, Les cures vaudoises, 1986
  • M. Grandjean, Les temples vaudois, 1988
  • D. de Raemy, Châteaux, donjons et grandes tours dans les Etats de Savoie (1230-1330), 2004, 478
Scheda informativa
Dati biografici ✝︎ 3.5.1746

Suggerimento di citazione

Fontannaz, Monique: "Martin, Jean-Gaspard", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 19.05.2008(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/019381/2008-05-19/, consultato il 27.11.2020.