de fr it

JacquesPerroud

Menzionato la prima volta nel 1584/85, 1619, riformato, di Cressier (NE). Figlio di Laurent (->). Proseguì i lavori di suo padre su due statue per fontane a Losanna (Giustizia e Pazienza, quest'ultima scomparsa), conclusi nell'estate del 1585. Fino al 1619 è attestato a più riprese come maestro muratore a Cressier e Le Landeron. In base alle fonti, nessuno dei numerosi edifici della regione che presentano caratteristiche simili al mercato coperto di Neuchâtel (realizzato dal padre di P.), in particolare la casa Marval a Neuchâtel (1609), può tuttavia essergli attribuito con certezza.

Riferimenti bibliografici

  • MAS VD, 1, 1965, 136 sg., 140 sg.
Link
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1584/85 ✝︎ 1619

Suggerimento di citazione

Roulet, Odette: "Perroud, Jacques", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 11.01.2011(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/019405/2011-01-11/, consultato il 29.11.2021.