de fr it

HenriPerregaux

14.10.1785 Losanna, 27.1.1850 Losanna, rif., di Losanna, Corcelles-Cormondrèche, Les Geneveys-sur-Coffrane e Valangin. Figlio di Alexandre (->). (1828) Annette-Adélaïde-Antonie (detta Adèle) Müller, figlia di Louis-Auguste-Fidèle, medico. Si formò come architetto probabilmente sotto la guida del padre. Nel 1836 si associò con Achille de La Harpe, già suo allievo. Sebbene di fatto svolgesse le mansioni di architetto ufficiale dello Stato, ricoprì raramente cariche nella gerarchia amministrativa. Fu ispettore degli edifici statali situati nella città di Losanna (1814-18) e fece parte della commissione dei ponti e delle strade (1826-34). P. fu senza dubbio l'architetto vodese più importante della prima metà del XIX sec. I numerosi edifici pubblici e privati progettati da P. tra Friburgo e Thonon si contraddistinguono per uno stile neoclassico dalle linee sobrie e pure. P. costruì inoltre ville signorili, palazzi com., chiese (rif. e catt.), prigioni distr. e scuole. Il suo rapporto con il ME presenta risvolti interessanti: nel 1827, per esempio, fece rimuovere il pontile del XIII sec. della cattedrale di Losanna per aprire la vista sul coro. Cionondimeno P. dimostrò una particolare sensibilità, rara per l'epoca, per le strutture e le decorazioni degli edifici medievali che doveva ristrutturare o trasformare. Talvolta adottò lo stile neogotico, di cui fu un precursore nella regione. Definito "ardente rivoluzionario" nel 1816, ma in realtà liberale, fu eletto nel consiglio com. di Losanna (1815 e 1832) e fu membro del municipio (1815-33). Nel 1828 si candidò senza successo per il Gran Consiglio. Massone, fece parte della soc. di tiro con l'arco e fu cofondatore del circolo letterario di Losanna (1819).

Riferimenti bibliografici

  • Architektenlex., 413
  • P. Bissegger, D'ivoire et de marbre: Alexandre et H. Perregaux ou l'âge d'or de l'architecture vaudoise, 1770-1850, 2007
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 14.10.1785 ✝︎ 27.1.1850