de fr it

JeanVennes

18.2.1652, 5.7.1717 Ginevra, rif., di Sommières (Linguadoca). Consigliere del re e esattore delle gabelle, dopo la revoca dell'editto di Nantes si rifugiò a Ginevra, dove è attestato dal 1697. Acquisì notorietà spec. nell'ambito della realizzazione di edifici pubblici. Nel 1700 presentò un progetto per la nuova sala del Consiglio dei Duecento nel palazzo del Consiglio di Ginevra e nel 1706 partecipò alla costruzione dell'ospedale generale (oggi palazzo di giustizia). Progettò (1708) e diresse i lavori di realizzazione del Temple de la Fusterie (1713-15), il primo edificio di culto rif. costruito a Ginevra. Elaborò anche i piani del palazzo com. di Vevey (1701). Possedeva un'importante biblioteca di libri di architettura (oggi dispersa).

Riferimenti bibliografici

  • Le refuge huguenot en Suisse, cat. mostra Losanna, 1985, 236 sg.
  • B. Roth-Lochner, L. Fornara, «Bibliothèques d'architectes genevois du XVIIIe siècle», in Des pierres et des hommes, a cura di P. Bissegger, M. Fontannaz, 1995, 347-366
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ≈︎ 18.2.1652 ✝︎ 5.7.1717