de fr it

JosephFama

26.2.1813 Spalato (oggi Split, Croazia), 23.12.1882 Nizza, catt., di Saxon dal 1853. Figlio di Carlo e di Elena Seismit. (1849) Jeanne Vellino, di Casale (Piemonte). Studiò a Venezia e all'Univ. di Padova (1825-35). Nel 1837 fu ordinato sacerdote. Insegnò letteratura franc. alla scuola superiore di Spalato e ad Adria (Veneto). Nel 1845 venne espulso dalla Dalmazia per aver complottato contro l'Impero austro-ungarico. Rifugiatosi in Ticino e quindi a Parigi, nel 1847 fondò una legione it. al servizio del Piemonte, di cui fu nominato capitano tesoriere. Fu amico e compagno di lotta di Garibaldi. Nel 1848 abbandonò il sacerdozio. Nel 1849 si stabilì a Martigny, dal 1852 risiedette a Saxon. Proprietario e direttore del casinò e dei bagni termali di Saxon (1852-78), venne eletto sindaco (1856-64, 1867-80) e deputato radicale al Gran Consiglio vallesano (1869-77). La proibizione del gioco d'azzardo (1874) portò alla chiusura del casinò nel 1877. In seguito F. si stabilì a Nizza.

Riferimenti bibliografici

  • Biner, Autorités VS, 296
  • J. Montangero, Saxon-les-Bains, ou, La renommée perdue, 1992
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 26.2.1813 ✝︎ 23.12.1882