de fr it

GeroldMeyer von Schauensee

13.5.1729 Lucerna, 14.2.1810 Muri (AG), catt., di Lucerna. Figlio di Joseph Leodegar Valentin Meyer, membro del Piccolo Consiglio, e di Barbara Benigna Keller. Fratello di Bernhard (->) e di Joseph Rudolf Valentin (->). Abiatico di Anton Leodegar Keller. Studiò a Lucerna e Muri, dove professò i voti (1746) e fu sacerdote (1752), professore di teol., archivista (1756) e maestro dei novizi. Fu economo a Dettingen (Germania meridionale, 1761) e Diessen am Ammersee (Baviera), abate del convento di Muri (dal 1776) e uno dei visitatori della congregazione (1782-91). Nel 1788 il capitolo acconsentì all'ampliamento dell'abbazia (parte meridionale e ala orientale). Fuggito in Moravia nel 1798, nel 1803 fece ritorno al convento di Muri. In seguito al recesso della Dieta imperiale del 1803 il convento perse le sue signorie nel territorio imperiale e il titolo di principe dell'Impero. La storiografia gli ha erroneamente attribuito l'appellativo "von Schauensee".

Riferimenti bibliografici

  • HS, III/1, 943 sg.
  • V. Baumer-Müller, «Die Gebrüder Abt Gerold II. Meyer von Muri, Abt Bernhard III. Meyer von Rheinau und Ratsherr J.R. Valentin Meyer», in Studien und Mitteilungen zur Geschichte des Benediktinerordens und seiner Zweige, 117, 2006, 345-381
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF