de fr it

vonRapperswil

Fam. dell'alta nobiltà, attestata dall'XI al XIV sec., comitale dal 1233. Secondo la ricerca più recente i von R. non presentano una discendenza diretta in linea maschile. Dopo le interruzioni genealogiche attorno al 1200 e 1230, la fam. continuò infatti al massimo per discendenza cognatizia. Spec. dopo il 1200 diverse fam. rivendicarono, sotto il nome di von R., i diritti signorili di questo casato. Nella prima metà del XIII sec. questi furono probabilmente rappresentanti dei baroni von Vaz, successori dei signori von Alt-R. cit. nel XII sec., a loro volta provenienti dalla cerchia dei baroni von Wädenswil; sembra che quest'ultimi o esponenti del loro clan abbiano riconquistato la supremazia dalla metà del XIII sec. Successioni complicate e ricostruzioni di linee utilizzate nell'argomentazione genealogica corrente, in particolare la questione controversa per stabilire se tra il 1223 e il 1262 uno o più rappresentanti di nome Rudolf devono essere considerati come eredi in linea agnatizia o cognatizia, non sono convincenti.

Nell'alto ME si può supporre l'esistenza di legami con i signori von Uster e von Hinwil. I von R., attestati la prima volta nell'XI sec. con i fratelli Wetzel ed Eppo, detennero pochi allodi, ma in quanto avogadri del convento di Einsiedeln e feudatari delle abbazie di San Gallo, Reichenau e Pfäfers, disposero di beni e diritti sulla sponda superiore del lago di Zurigo, nell'Oberland zurighese, nel Glattal (con la signoria di Greifensee) e a Uri. Sostenitori degli Hohenstaufen, entrarono in possesso del baliaggio imperiale della valle d'Orsera attorno al 1240. Al più tardi dal 1220 intrapresero l'edificazione della città e della fortezza di R., destinate a divenire il nuovo centro della signoria a fianco della rocca di Alt-R. presso Altendorf. Le rivalità tra i diversi clan si manifestarono nel XIII sec. con numerosi conflitti fondiari cui si cercò di porre rimedio attraverso la fondazione di conventi. Heinrich II ( ->) fondò nel 1227 ca. il convento cistercense di Wettingen, al quale trasmise tutti i diritti detenuti dai von R. a Uri. Due von R., entrambi denominati Rudolf (-> e ->), fondarono i conventi di Bollingen (1251) e Wurmsbach (1259). Attorno alla metà del XIII sec. vi furono legami di parentela con i conti von Homberg, i baroni von Wädenswil, von Strättligen, von Schwanden, von Windegg, i conti von Kyburg e forse anche con i baroni von Attinghausen e i conti von Toggenburg. Il declino della fam. iniziò nella seconda metà del XIII sec. con Rudolf V, ultimo esponente maschile del casato morto nel 1283, e proseguì con Elisabeth (-> ), sua sorella ed erede dei von R., che dovette procedere a vendite di volta in volta più ampie a seguito del massiccio intervento dei sempre più potenti Asburgo-Austria.

Riferimenti bibliografici

  • GHS, 1, 63-67 (con genealogia)
  • G. Boner, «Zur Genealogie der Einsiedler Kastvögte, der Herren und Grafen von Rapperswil, im 13. Jahrhundert», in Festschrift Gottfried Boesch, 1980, 57-84
  • R. Sablonier, «Die Grafen von Rapperswil», in Gfr., 147, 1994, 5-44