de fr it

Otto vonStaufen

probabilmente nel 1170 ca., 1200 Besançon. Figlio di Federico I (Barbarossa) e di Beatrice di Borgogna. Conte palatino di Borgogna. Margherita di Blois-Champagne. Dopo il 1173 ricevette parte dell'eredità dei von Lenzburg, tra cui anche i diritti del convento di Säckingen sulla valle di Glarona, e dopo la morte della madre (1184), la sua eredità nella Borgogna, che il conte Etienne d'Auxonne non cessò mai di contendergli. In seguito concentrò i suoi interessi sull'Alsazia. Nel 1195-97 intervenne con violenza contro la nobiltà locale, provocando così una vasta congiura contro di lui. Dopo la tregua raggiunta da suo fratello Filippo di Svevia (1197), ritornò in Borgogna, dove dovette fronteggiare gli avversari, che avevano nel frattempo consolidato la loro posizione.

Riferimenti bibliografici

  • J.-Y. Mariotte, «Othon "Sans Terre", comte palatin de Bourgogne et la fin des Staufen en Franche-Comté», in Francia, 14, 1986, 83-102
  • LexMA, 6, 1575 sg.
  • NDB, 19, 682 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ probabilmente nel 1170 ca. ✝︎ 1200

Suggerimento di citazione

Zotz, Thomas: "Staufen, Otto von", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 07.11.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/019549/2012-11-07/, consultato il 27.01.2021.