de fr it

deBons

Attestata a B. (oggi B.-en-Chablais, Dip. Alta Savoia, F) agli inizi del XIII sec., la fam. si divise a seguito della Riforma in diversi rami, oggi per la maggior parte estinti. Uno di questi, stabilitosi a Ginevra verso la fine del XVI sec. (François, ->), si diffuse nel Pays de Gex, in Olanda e nel Paese di Vaud, dove dal 1590 si unì a un ramo detto de Cossonay (pastori, professori, ufficiali, magistrati). Barthélemy, signore di Vernand, divenne cittadino di Losanna nel 1688. Un altro ramo, che risiedeva a Thonon nel 1569 ca., si stabilì a Saint-Maurice nel 1621 (magistrati, ufficiali del servizio mercenario, scrittori) e si legò a numerose importanti fam. vallesane attraverso unioni matrimoniali. Una fam. omonima, ma distinta (Debons) prese origine dal XIII sec. a Savièse; tra i suoi membri vi furono magistrati e preti.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso AEG
  • C.-L. de Bons, Origine et généalogie de la famille de Bons, 1864
  • Schweiz. Geschlechterbuch, 5, 87-93
  • Walliser Wappenbuch, 1946
  • Neues Walliser Wappenbuch, 1, 1974