de fr it

vonBelp-Montenach

Fam. di baroni vissuti nel XII e XIII sec., originaria del langraviato di Borgogna, con proprietà sul Belpberg e nel bacino superiore dell'Aar. Dal 1146 attestati come signori de Montagny, i B. furono dapprima al seguito dei conti di Borgogna, poi vassalli dei duchi von Zähringen e infine, dopo il 1254, dei conti di Savoia, prima che la signoria di Belp cadesse sotto il dominio di Berna. Primo esponente noto è Ulrich von Belp (menz. 1107-11), padre di Rudolf von Belp (menz. 1111-46) e di Conrad de Montagny (menz. 1146-75). Un figlio di Conrad, Rodolphe de Montagny (menz. 1173-96/98), fu padre di Aymon I de Montagny (attestato dal 1192/96), che si unì in matrimonio con Gepa von Wolhusen. Dopo la morte di Aymon I, avvenuta nel 1239, suo figlio Aymon II de Montagny (menz. 1230-65) dovette vendere alcune proprietà; nel 1254 prestò giuramento di vassallaggio per Belp a Pietro II di Savoia, al quale però si ribellò nel 1265. Il figlio di Aymon II, Guillaume I (menz. dal 1262, 1311), marito di Luqueta de Cusance, nel 1267 dovette sottomettersi definitivamente ai Savoia; difficoltà finanziarie costrinsero anche quest'ultimo a vendere vari possedimenti. Oltre ai feudi sabaudi, la fam. deteneva all'epoca feudi del vescovo di Losanna e dei conti d'Aarberg; nel 1277 una spartizione della signoria assegnò tutte le terre a est della Sarina a Guillaume I, quelle a ovest a suo fratello Hartmann (attestato dal 1262, 1281). Il figlio di quest'ultimo, Ulrich (prima del 13.5.1334), sposato con Klara von Affoltern), combatté assieme a suo zio Guillaume I contro Berna nella battaglia del Dornbühl (1298), provocando così la distruzione del castello di Belp. Nel 1306 strinse con Berna un patto di comborghesia. I suoi figli Hartmann (prima del 15.10.1364), marito di Nicole von Englisberg, ed Ägidius (prima del 31.3.1358) furono gli ultimi esponenti maschili del ramo di Belp; nel 1383 Katharina, figlia di Hartmann, vendette il resto della signoria di Belp a Petermann von Wabern.

Riferimenti bibliografici

  • F. E. Welti, «Die Freiherren von Belp-Montenach», in BZGH, 7, 1945, 61-71
  • S. Jäggi, Die Herrschaft Montagny, 1989, 29-74