de fr it

vonHattstatt

Fam. nobile originaria dell'alta Alsazia, attestata dalla fine del XII al XVI sec. Il suo nome deriva dalla fortezza di H., situata a sud di Colmar. Il primo esponente della fam. attestato nelle fonti è Conrad I il Giovane (menz. 1162-88). I possedimenti fam. erano posti nelle vicinanze della fortezza, nel Münstertal e nella valle di Lièpvre, nei dintorni di Gérardmer e La Bresse, oltre i Vosgi, e presso Ferrette. Sulzbach, Herlisheim e Wihr-au-Val erano centri importanti della signoria oltre a H. I von H. ebbero feudi dai re ted., dai duchi d'Austria e di Lorena, dai vescovi di Strasburgo e Basilea, dall'abbazia di Murbach, dai conti von Pfirt e von Horburg (più tardi von Württemberg) e dai duchi del Brabante. L'ascesa della fam. nel XIII sec. fu favorita soprattutto da Rodolfo d'Asburgo, che affidò a Conrad Wernher (attestato dal 1263 al 1320) il baliaggio dell'alta Alsazia. Dal XIV sec. i von H. intensificarono i loro rapporti con i duchi d'Austria, costretti a riconoscerli come signori territoriali. Esponenti della fam. furono balivi austriaci e dell'Impero, scoltetti e balivi delle città imperiali, funzionari, consiglieri e inviati dei duchi d'Austria e membri del governo austriaco di Ensisheim. Si opposero a re Ottocaro di Boemia (nel 1278), ai Conf. (a Zurigo nel 1351, a Sempach nel 1386, nella guerra di Svevia nel 1499), alle città imperiali di Basilea e Mulhouse (XV sec.) e alla Borgogna (1469-74). Tra il XIV e il XV sec. prestarono servizio mercenario per i duchi di Lorena, i conti palatini (ca. 1500) e i duchi von Württemberg. Come ecclesiastici fecero parte dei capitoli cattedrali di Basilea (dal XIII al XV sec.) e di Worms e dell'ordine teutonico. Conrad Wernher (menz. dal 1250, 1283) fu commendatore dell'ordine teutonico per l'Alsazia e la Borgogna. I von H. stabilirono alleanze matrimoniali anche con casati nobiliari e con le più importanti fam. della bassa nobiltà anche della regione di Baden e di Basilea. La numerosa fam. era suddivisa in diverse linee, come gli "Jungen" (1162-1433/35), i "Gutemannen" (1241-1585), i "von H. mit dem Stern" (dal 1250 fino al termine del XIV sec., un ramo parallelo di Ammerschwihr sopravvisse fin verso il 1575) e gli "Harst" (1282-1430). Accordi ereditari tra i diversi rami impedirono il frazionamento dei beni. La linea maschile della fam. si estinse con Nikolaus (1510-1585), colonnello al servizio di Francia, Svezia, Spagna, Olanda e dell'Impero, cittadino di Basilea dal 1573 e proprietario dell'Hattstätterhof nella Piccola Basilea e del castello di Binningen.

Riferimenti bibliografici

  • Archivio della nobiltà presso StABS
  • V. Feller-Vest, Die Herren von Hattstatt, 1982
  • Nouveau dictionnaire de biographie alsacienne, 15, 1989, 1434-1437
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF