de fr it

ChristophSilberysen

1542 Baden, 21.7.1608 Wettingen. Figlio di Dorothea Steinbuch. Professati i voti nel convento cistercense di Wettingen (1560), nel 1563 fu ordinato sacerdote ed eletto abate. Si prodigò spec. per l'arte e la cultura, trascurando la gestione dell'economia conventuale. Su pressione di Peter Schmid, deciso a promuovere delle riforme e suo successore, S. si dimise dalla carica (1594). Durante il suo mandato donò vetrate, collezionò vetrate con gli stemmi cant. e oggetti in argento. Dal 1569 realizzò tra l'altro un armoriale secondo Aegidius Tschudi e scrisse una cronaca in versi illustrata sulla seconda guerra di Kappel. La prima parte della sua cronaca sviz. (Chronicon Helvetiae), riccamente illustrata, conclusa nel 1576, si basa sulla cronaca di Heinrich Brennwald, la seconda e la terza (1572) si ispirano principalmente alla cronaca di Werner Schodoler.

Riferimenti bibliografici

  • Feller/Bonjour, Geschichtsschreibung, 1, 305
  • HS, III/3, 466-468
  • A. Kottmann, M. Hämmerle, Die Zisterzienserabtei Wettingen, 1996, 132-145
  • MAS AG, 8, 1998, 361-364
Link
Altri link
SIKART
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1542 ✝︎ 21.7.1608

Suggerimento di citazione

Kottmann, Anton: "Silberysen, Christoph", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 17.01.2013(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/019643/2013-01-17/, consultato il 14.04.2021.