de fr it

vonKien

Fam. nobile bernese (1175-fine del XIV sec.), che attorno al 1200 disponeva di possedimenti sparsi nell'Oberland bernese (soprattutto nella valle di Frutigen), tra cui la signoria di Mülenen con le fortezze di Aris sopra K. e Mülenen (entrambi com. Reichenbach im Kandertal). Ciò porta a ritenere che i von K. fossero arrivati nell'Oberland solo in quel periodo, forse dalla valle della Langeten, dove era situata la maggior parte delle proprietà di fam. La genealogia risulta relativamente certa per cinque-sei generazioni. I von K. strinsero legami matrimoniali con i baroni von Eschenbach, von Grünenberg e, probabilmente, con i von Wädenswil, nonché tra l'altro con la fam. di cavalieri Mülner di Zurigo. Inoltre furono vassalli del vescovo di Sion (dal 1232), cittadini di Berna (dal 1250) e membri (dal 1260) della cerchia dei duchi di Savoia (un ramo dei von K. ereditò la signoria di Worb nella seconda metà del XIII sec.). In quegli anni aumentò l'indebitamento della fam. Werner II divenne scoltetto di Berna nel 1271. Nel XIV sec. un ramo della fam. ricoprì cariche importanti a Thun. Gli ultimi esponenti maschili della fam. portarono anche il titolo di donzello.

Riferimenti bibliografici

  • E. Schweikert, Die deutschen, edelfreien Geschlechter des Berner Oberlandes bis zur Mitte des XIV Jh., 1911