de fr it

vonPfaffnau

Fam. lucernese di cavalieri, attestata tra il XII e il XIV sec., che prese il nome dall'omonima fortezza. Deteneva beni allodiali a P. e feudi a Safnern e sul lago di Bienne. La fam. è menz. la prima volta dopo il 1166 con Albero de Fafene, scomunicato per aver usurpato dei beni. Nel XII sec. i P. appartenevano al medesimo ceppo dei cavalieri von Roggliswil e strinsero legami matrimoniali con i cavalieri von Kienberg, von Tettingen e von Olten. Furono attivi tra l'altro come ministeriali dei baroni von Balm, dell'erede dei von Lenzburg Otto von Hohenstaufen e dei conti de Neuchâtel e von Frohburg. Nel 1272 Heinrich III vendette la bassa giustizia di P. e nel 1295 fu balivo imperiale di Zurigo. Nel 1300 ca. ebbe inizio il declino economico della fam. che terminò nel 1349 con la vendita della fortezza e di tutte le sue dipendenze (spec. al convento di Sankt Urban) da parte del donzello Heinrich IV, probabilmente l'ultimo discendente del casato.

Riferimenti bibliografici

  • QW, I/1-3
  • GHS, 2, 33-38
Scheda informativa
Variante/i
von Pfaffnach