de fr it

Truchsessen vonRheinfelden

Fam. nobile attestata originariamente a R. Dal blasone, fasciato di cinque pezzi, è possibile dedurre legami di parentela con i signori von Schauenburg, anch'essi residenti a R. Nel 1152 i R. sono menz. come ministeriali dei duchi von Zähringen. Il rango di siniscalchi risale forse all'epoca dei conti von R. La fam. apparteneva al ceto dirigente di R., il cui stemma coincide, tranne per i colori, con quello dei R. Diversi esponenti della fam. furono scoltetti e membri del Consiglio cittadino, tra cui Henmann I (1324), Henmann III (1405) e Werner VI (1450). I R. erano imparentati con i nobili dei dintorni; esponenti della fam. fecero parte del capitolo di Beromünster e dei conventi di Olsberg e S. Chiara (Basilea). Dalla fine del XVI sec. la fam. non fu più presente a R.; nel 1596 Hans Kaspar venne ucciso da suo cognato durante una rissa nella sede della soc. dei nobili zur Sonnen. Quali cittadini di Basilea, Jakob II e suo figlio risiedettero attorno al 1570 nell'edificio circondato da fossati di Pratteln. I R. furono però soprattutto diffusi in Alsazia. Diversi R. fecero parte dell'ordine teutonico. Wilhelm Anton (1827), colonnello della Guardia nazionale a Colmar, fu il capostipite dei successivi membri della fam. Marie-Philippe Arsène, sergente maggiore nel sesto reggimento di artiglieria (1862), fu l'ultimo esponente conosciuto dei R. in Francia.

Riferimenti bibliografici

  • W. Merz, Die Burgen des Sisgaus, 3, 1910 (genealogia n. 8)
  • K. Schib, Geschichte der Stadt Rheinfelden, 1961, 71-75
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF