de fr it

vonWartenfels

Fam. nobile del XIII-XIV sec., la cui residenza originaria era il castello omonimo sopra Lostorf. Accanto alla signoria di W., i von W. possedevano una casa a Basilea. Wernherus de Wartenvelz, primo esponente della fam. menz. nel 1250, fu membro del Consiglio della città di Basilea (1258) e poi entrò al servizio dei conti von Kyburg. Rudolf fu titolare di una prebenda canonicale a Zofingen (1261-1318). Johann (menz. 1275-1310) fu giudice asburgico in Argovia e Turgovia. Heinrich, vassallo di re Rodolfo I d'Asburgo, fu fatto prigioniero in Ungheria (1278). Hugo fu canonico del capitolo cattedrale di Basilea (1311-30). Suo fratello Niklaus, al servizio di re Alberto I, prese parte alla battaglia di Göllheim (1298) e presiedette il tribunale imperiale (1300); ottenne un feudo in Alsazia ed è attestato fino al 1326. Tramite sua figlia Anna, la signoria di W. passò ai baroni von Tengen.

Riferimenti bibliografici

  • F. Eggenschwiler, Die territoriale Entwicklung des Kantons Solothurn, 1916, 152-154
  • W. Meyer, Burgen von A bis Z, 1981, 222 sg.
  • A. von Rohr, Die Geschichte Lostorfs und seiner Umgebung, [1989], 55-61