de fr it

vonWillisau

Fam. di baroni attestata solo con i suoi ultimi esponenti. Il loro nome non deriva probabilmente dall'insediamento di W., ma piuttosto dalla loro funzione di avogadri ecclesiastici di W., non documentata con certezza. La fam. possedeva beni attorno alla città di W., a Seewagen (com. Ettiswil) e Mauensee e, prima dell'apparizione nelle fonti, forse anche nella stessa W., dove nessuna delle fortezze conosciute può esserle attribuita. Un'alleanza matrimoniale fu presumibilmente conclusa con i baroni von Grünenberg. Attorno al 1167 un dominus Wernherus de Willisow è menz. quale feudatario dei conti d'Asburgo. Markwart, cavaliere, che come alcune donne della fam. è cit. solo nelle fonti conventuali, verso il 1200 è attestato come benefattore dell'abbazia di Sankt Urban. Il casato si estinse all'inizio del XIII sec. L'esistenza dei conti von W., tramandata nella storiografia sin dalla cronaca illustrata di Lucerna di Diebold Schilling (1513), costituisce un'invenzione.

Riferimenti bibliografici

  • A. Bickel, Willisau, 1, 1982, 135-139, 168 sg.