de fr it

JakobBerger

14.10.1605 Sursee, 10.4.1652 Sursee, catt. Figlio di Jakob, scalpellino. 1) (1627) Verena Meyer; 2) (1630) Elsbeth Siebenschilling. Non è chiaro se discenda dalla fam. Bye, architetti a Säckingen dal 1565 e a Beromünster dal 1585, che prese il nome B. dal 1586. B. si distinse soprattutto nell'architettura religiosa: ristrutturò le chiese di Ruswil (1635), Reiden (1644) e del convento di Muri (1648); costruì le basiliche di Sursee (1639-41) e Stans (1641-47), che presentano influssi it. o forse anche olandesi e sono dotate di colonne di ordine tuscanico. Nel 1651 realizzò la fonte battesimale di Zofingen.

Riferimenti bibliografici

  • J. Wallimann-Huber, Die Bürgergeschlechter von Beromünster, 1933, 71 sg.
  • MAS AG, 1, 1948; 5, 1967
  • MAS LU, 4, 1956; 5, 1959
  • MAS Untervaldo, 19712
  • F. Jehle, A. Enderle-Jehle, Die Geschichte des Stiftes Säckingen, 1993, 237
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 14.10.1605 ✝︎ 10.4.1652