de fr it

Giovanni BattistaBettini

Attestato negli anni 1687-1701 quale stuccatore e architetto, apparteneva a una fam. di Breganzona che nel XVII sec. annoverò fra i suoi membri numerosi artigiani esperti nella lavorazione del ferro. Nel 1687 realizzò gli stucchi della cappella del convento di Muri, nel 1693 quelli della chiesa del convento di Pfäfers. Fu il responsabile della costruzione e della decorazione in stucco della cupola ottagonale del convento di Muri (1694-96), considerata la sua opera principale. Dato che soltanto gli stucchi conferiscono un carattere pienamente barocco a questo edificio a pianta centrale - di fatto una costruzione modesta - si suppone che esso venne progettato da B. stesso. Negli anni 1696-98 eseguì gli stucchi della parrocchiale di Baden. La sua attività è attestata anche in Germania fra il 1700 e il 1701: a Gengenbach (chiesa di S. Martino), a Frauenalb (?) e nel castello di Rastatt. B. collaborò a più riprese con il pittore Francesco Antonio Giorgioli, suo compatriota.

Riferimenti bibliografici

  • W. Oechslin (a cura di), Die Vorarlberger Barockbaumeister, 1973, 113
  • H. Meyer-Winkler, H. Horat, «Die Stukkaturen der Pfarrkirche von Dallenwil», in BGN, 39, 1980, 114 sg.
  • P. Felder, Barockplastik der Schweiz, 1988, 208