de fr it

AntonioCroci

7.4.1823 Mendrisio, 2.12.1884 Mendrisio, catt., di Mendrisio. Figlio di Giovanni e di Maria Zolla. Frequentò l'Acc. di belle arti di Brera a Milano dal 1837 al 1845. Dopo un soggiorno in Turchia, nel 1858 tornò in Svizzera. Realizzò un intervento neogotico nella parrocchiale di Ernen (1861-65) e progettò la chiesa neogotica di S. Anna a Lax (1858-68). Dopo un viaggio in Argentina si stabilì a Mendrisio, dove costruì su commissione della fam. Bernasconi la villa Argentina (1873-78), in stile neopalladiano, e "il Carlasc" (1875), la sua abitazione privata; l'attribuzione di altri edifici e della cappelletta neogotica della Madonna nel vicolo Industria è ancora incerta. Collaborò con Vincenzo Vela al progetto del monumento equestre a Carlo II di Brunswick a Ginevra (1874-75), non eseguito.

Riferimenti bibliografici

  • DBI, 31, 222 sg.
  • Architektenlex., 136
  • M. Daguerre, La costruzione di un mito, 1998, 38-41
  • L. Tedeschi, Archivi e architetture, 1998, 212-223
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 7.4.1823 ✝︎ 2.12.1884