de fr it

MartinRisch

15.5.1880 Coira, 19.11.1961 Zumikon, rif., di Coira e Fläsch. Figlio di Peter Heinrich Albert, orologiaio, e di Katharina Christoffel. 1) (1909) Eugenie Eicher; 2) (1943) Anna Karolina Hertz. Dopo la maturità a Coira, studiò architettura e pittura al Politecnico e all'Acc. di belle arti di Monaco di Baviera (1898-1902). Collaboratore nello studio di architettura Pfleghard & Haefeli a Zurigo (1904-06), aprì con Otto Schäfer lo studio Schäfer & Risch a Coira (1907). Trasferitosi a Zurigo attorno al 1923/24, collaborò con August Arter. Nel periodo in cui lavorarono insieme, R. e Schäfer furono tra i più influenti architetti dell'Heimatstil grigionese (piani regolatori delle zone Quader e Stampagarten a Coira e sede cittadina della Banca cant. grigione). In seguito si distinse spec. per opere di restauro e ristrutturazione (Museo del convento di Allerheiligen di Sciaffusa e municipio di Berna). Fu membro delle commissioni fed. dei monumenti storici (1918-21 e 1923-27) e delle belle arti (1930-35).

Riferimenti bibliografici

  • Bedeutende Bündner aus fünf Jahrhunderten, 2, 1970, 556-559
  • Architektenlex., 477 sg.
  • L. Dosch, Arte e paesaggio nei Grigioni, 2005 (ted. 2001), 174-177
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 15.5.1880 ✝︎ 19.11.1961