de fr it

Eugène EmmanuelViollet-le-Duc

27.1.1814 Parigi, 17.9.1879 Losanna, figlio di Emmanuel, conservatore delle residenze reali. (1834) Elisabeth Tempier. Disegnatore e architetto autodidatta per scelta, V. riveste un ruolo di primo piano nell'architettura franc. Nel Dictionnaire raisonné de l'architecture française du XIe au XVIe siècle (otto volumi, 1854-68) esegue una sintesi, che costituisce il bilancio della sua intensa attività di architetto restauratore e nello stesso tempo il corpo fondante della sua opera teorica intitolata Les entretiens sur l'architecture (1863), considerata il fondamento dell'architettura moderna. In Svizzera, dove fu attivo a dipendenza dei suoi progetti e cantieri, intervenne sulla cattedrale di Losanna (1872-79); si prefisse di conferirle un'unità stilistica alla maniera gotica dell'Ile-de-France e realizzò la ricostruzione del tiburio sostituendo l'ottagono in pietra, appoggiato sui fianchi della volta, con una guglia dotata di torrette d'angolo e una muratura in trompe l'œil, raffigurante l'ottagono. A Ginevra elaborò un progetto di restauro per la cappella dei Maccabei nella cattedrale (1874-78) e un piano, non realizzato, di monumento funebre per il duca di Brunswick. I lavori sul cantiere di Losanna si svolsero parallelamente alla grande opera della sua vita, ossia il progetto di "restauro" del Monte Bianco, "monumento dell'Europa", di cui disegnò una carta topografica completa, tracciò i rilievi che sintetizzò in una serie di panorami e sul quale pubblicò Le massif du Mont Blanc (1876). Tale opera rappresenta il vero e proprio testamento intellettuale di V.; un panorama alpino immaginario decorava del resto le pareti dell'atelier nella sua casa a Losanna (costruita nel 1876), luogo delle sue ultime riflessioni.

Riferimenti bibliografici

  • Viollet-le-Duc, cat. mostra Losanna, 1979
  • J. Grubel, «Viollet-le-Duc et l'architecture rurale», in NMS, 30, 1979, 396-410
  • P. A. Frey (a cura di), E. Viollet-le-Duc et le massif du Mont-Blanc, 1868-1879, 1988
  • E. E. Viollet-le-Duc, 2010
  • G. Chemolli, Viollet-le-Duc, architetto, 2011
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF