de fr it

PeterThumb

18.12.1681 Bezau (Vorarlberg), 4.3.1766 Costanza, cattolico, dal 1725 di Costanza. Figlio di Michael, architetto, e di Christina Feuerstein. (1707) Anna Maria, figlia di Franz Beer von Blaichten. Dopo l'apprendistato di muratore e scalpellino presso Christoph Bebig (1697-1700), fu attivo come garzone presso diversi maestri, conformemente alle usanze della corporazione di Au (Vorarlberg). Verso il 1700 lavorò per Franz Beer von Blaichten come disegnatore e nel 1704 come capomastro a Rheinau. Divenuto maestro, realizzò la chiesa di Lachen (1707-1710), sua prima opera indipendente. La fama acquisita da T. si riflette nel registro parrocchiale di Bezau, dove viene definito honestus iuvenis et peritus artifex murarius. Fra il 1710 e il 1720 concentrò la sua attività nella zona del Reno superiore. Nel 1725 si stabilì a Costanza, dove fu proprietario di una casa. Cittadino benestante, divenne membro del Gran Consiglio (1732) e del tribunale cittadino (1743). Architetto proveniente dal ceto artigiano, progettò chiese nel solco della scuola del Vorarlberg (schema del Vorarlberg). I suoi edifici più importanti sono le abbazie di Sankt Urban (collaborazione nel 1713), Ettenheimmünster (1718-1729), Ebersmunster (1719-1725) e Sankt Peter nella Foresta Nera (1724-1727 chiesa, 1728 abbazia), e la chiesa del santuario di Birnau sul lago di Costanza (1746-1749). Realizzò inoltre la ricostruzione della collegiata (1755-1766, sulla base di piani esistenti) e la biblioteca dell'abbazia di San Gallo (1758-1761).

Riferimenti bibliografici

  • H.-M. Gubler, Der Vorarlberger Barockbaumeister P. Thumb, 1972
  • D. Eggenberger, «Die ehemalige Benediktinerkirche Ebersmünster», in Archives de l'Eglise d'Alsace, 21, 1974, 163-216
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 18.12.1681 ✝︎ 4.3.1766