de fr it

vonAndlau

Famiglia nobile della bassa Alsazia, il cui nome deriva probabilmente da quello dell'abbazia alsaziana di Andlau, di cui i von Andlau erano avogadri per diritto ereditario. Primo esponente noto del casato è il vicedominus Otto de Andelahe, attestato nel 1144-1150. Oltre alla loro fortezza di Hoh-Andlau, a sud ovest di Strasburgo, distrutta nel 1246 e ricostruita nel 1344, i von Andlau avevano proprietà soprattutto nell'alta Alsazia, tra cui Homburg, Klein-Landau, Kingersheim e Wittenheim. Dal 1356 il decano della famiglia ebbe diritto al titolo di «primo dei quattro cavalieri ereditari del Sacro Romano Impero», che gli venne confermato da Carlo V nel 1550. Nel 1458 i von Andlau ottennero il titolo di cavalieri dell'Austria anteriore e nel 1547 quello di cavalieri imperiali della bassa Alsazia; nel 1676 Leopoldo I li nominò baroni dell'Impero. L'intero casato ottenne la baronia francese da Luigi XV nel 1773; nel 1817 l'Austria elevò il ramo di Homburg al rango comitale; questo titolo venne riconosciuto nello stesso anno anche dal granducato del Baden.

Quattro esponenti del casato perirono nella battaglia di Sempach (1386). Nel Medioevo numerosi membri della famiglia rivestirono cariche ecclesiastiche e municipali in Alsazia, a Strasburgo e a Basilea, come Bartholomäus, Georg ​​​​​​e Hartmann von Andlau. Un ramo dei von Andlau, stabilitosi verso il 1678 nel principato vescovile di Basilea, annoverò fra i suoi esponenti canonici della cattedrale di Basilea e dell'abbazia di Moutier-Grandval, e dopo il 1714 quattro balivi vescovili a Delémont e nel Birseck, fra cui Franz Carl e Johann Baptist Georg von Andlau. Nel 1808, la famiglia acquisì l'appellativo di Birseck in seguito all'acquisto dell'omonimo castello ad opera di Konrad Karl Friedrich von Andlau-Birseck. Dal 1762 al 1844 questo ramo possedette una dimora signorile ad Arlesheim; detto Andlauerhof, nel 1785 all'interno della proprietà fu realizzato il noto Ermitage (giardino all'inglese, distrutto nel 1792 e ripristinato nel 1808). Nel 1844 i von Andlau-Birseck vendettero la proprietà e i rapporti della famiglia con la Svizzera cessarono; il ramo si estinse nel 1917 nel Baden. Le linee Andlau-Homburg e Andlau-Klein-Landau sono ancora diffuse in Francia.

Riferimenti bibliografici

  • H. d'Andlau-Hombourg, Le livre d'histoire d'une famille d'Alsace, 2 voll., 1972-1976
  • C. Bosshart-Pfluger, Das Basler Domkapitel von seiner Übersiedlung nach Arlesheim bis zur Säkularisation (1678-1803), 1983, 171-180
  • D. Schwennicke (a cura di), Europäische Stammtafeln, nuova serie, 11, 1986, tavole 89-101
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

A. Christ, Dorothea: "Andlau, von", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 24.03.2020(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/019982/2020-03-24/, consultato il 24.01.2021.