de fr it

Götzis

Città del Vorarlberg, al confine tra la Rezia curiense e l'Alemannia; (842: Cazzeses). Pop: 1250 ab. nel 1754 ca., 10'449 nel 2004. Nel 1406 gli Asburgo donarono i diritti di collazione al convento di Sankt Johann nella valle della Thur, che nel 1528 li vendette a G. Fino al 1816 appartenne alla diocesi di Coira. Nel com., che dal 1694 godeva del diritto di tenere mercato, si diffusero nel XVIII sec. la tessitura e il ricamo a domicilio per conto di imprenditori di San Gallo; l'industria tessile si estese poi notevolmente nel XIX sec. La scarsità di manodopera nella Svizzera orientale favorì a G. il frontalierato, seppure in misura contenuta. Nel 1918 1428 cittadini votarono a favore di un'eventuale annessione di G. alla Svizzera, 128 vi si opposero.

Riferimenti bibliografici

  • W. Fehle (a cura di), Götzner Heimatbuch, 2 voll., 1988
Link
Controllo di autorità
GND

Suggerimento di citazione

Heinz Burmeister, Karl: "Götzis", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 30.11.2005(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/020038/2005-11-30/, consultato il 08.12.2021.