de fr it

vonLuternau

Fam. di ministeriali originaria di Luthern, il cui capostipite fu Werner, attestato dal 1226. Nel XIII-XIV sec. i von L. furono vassalli dei von Kyburg e degli Asburgo-Austria; entro il XV sec. strinsero patti di comborghesia con Aarau, Zofingen, Willisau, Sursee e Lucerna. Andreas (1521) fu prevosto del capitolo di S. Maurizio a Zofingen e Beat (->) scoltetto ad Aarau. Petermann (1385-1430) ereditò terre e diritti signorili nell'odierno retroterra lucernese e acquisì le signorie di Liebegg e Schöftland attraverso il matrimonio con Margaretha von Liebegg. I suoi figli Henmann (1480), commendatario dell'ordine teutonico a Sumiswald, Rudolf (1467) e Hans Ulrich (1475) acquisirono nel 1429 la cittadinanza di Berna; Hans Ulrich fu il primo esponente della fam. a entrare nel Gran Consiglio. I von L. fecero dapprima parte delle soc. di nobili zum Narren und Distelzwang, poi anche delle corporazioni dei pellicciai (zum Mittellöwen) e dei conciatori. La linea cadetta di Hans Ulrich, che deteneva la signoria di Schöftland, non annoverò più altri membri del Gran Consiglio. In seguito alla Riforma, Hieronymus (1549) si trasferì a Soletta, dove ricoprì la carica di tesoriere; i fratelli Christoph (1582-1658) e Valentin (1583-1634) nel XVII sec. furono maiores a Bienne. Con i figli di questi ultimi tale linea si estinse nella seconda metà del XVII sec.

Il ramo più antico discendente da Rudolf (1467), con residenza originaria nella fortezza di Liebegg, fu rappresentato nel Gran Consiglio fino alla fine dell'ancien régime, tra l'altro con Augustin (->). Nel 1669 risp. nel 1729, i von L. entrarono anche nel Piccolo Consiglio con Friedrich (->) e Johann Rudolf (->), che divennero alfieri della corporazione dei conciatori. Dal XVII sec. i von L. si dedicarono inoltre al servizio straniero per la Francia, l'Olanda e il Piemonte e alla carriera militare nell'esercito bernese: oltre a diversi capitani, la fam. contò tra le sue file anche i tre colonnelli Christoph (1582-1634), Sebastian (->) e Rudolf (->). Hans Rudolf (->) e Sebastian (->) furono i più importanti titolari della bassa giustizia del casato, che dopo la vendita di Liebegg (1602) e Schöftland (1653) non disponeva più di signorie. Una delle più antiche fam. bernesi di origini nobili, i von L. fecero comunque parte dei sei lignaggi patrizi di prima categoria (wohledelveste). Friedrich (1802-1852) fu uno dei pochi patrizi a farsi eleggere nel Gran Consiglio dopo l'ascesa al potere dei liberali nel 1830-31. La fam. si estinse a Berna con Friedrich (1834-1901), suo figlio maggiore, responsabile dei registri presso il commissariato fed. di guerra. Karl Heinrich Gottfried (1842-1919), suo figlio minore, pastore rif., si stabilì nell'Illinois. I discendenti di quest'ultimo vivono oggi nel Texas.

Riferimenti bibliografici

  • von Rodt, Genealogien, 3, 345-363
  • Schweiz. Geschlechterbuch, 1, 261-267