de fr it

vonEgerdon

Fam. di cavalieri della città di Berna (anche Egerten, Aegerten), vassalli dei conti de Neuchâtel. Fino al 1312 agli E. appartenne il Gurten, sul quale si trovava la loro fortezza. Nel XIII sec. erano rappresentati nel Consiglio della città di Berna e ricoprirono più volte la carica di scoltetto. Si ritiene che fossero protettori del convento femminile di Kappelen im Forst (com. Frauenkappelen) e della casa dell'ordine teutonico a Köniz. Burkard II, figlio di Burkard I, è menz. per la prima volta nel 1250. Dal 1255 al 1257 ricoprì la carica di scoltetto, nel 1270 donò il diritto di patronato sulla chiesa di Krauchthal alla commenda gerosolimitana di Münchenbuchsee. Morì nel 1271. Nello stesso anno Heinrich, Consigliere, è menz. quale proprietario di una casa in pietra (un cosiddetto Hof) nella Herrengasse (risp. Herren-von-Egerten-Gasse) di Berna. Ulrich fu nel 1294 membro del Consiglio dei Sedici, nel 1295 e 1303 membro del Consiglio. Nel 1312 i fratelli Werner e Peter vendettero i loro possedimenti al di fuori della città con tutti i feudi imperiali, i diritti di patronato e altri diritti correlati. Peter fu scoltetto nel 1322-23 e membro del Consiglio nel 1327. Morì dopo il 1335; con lui si estinse la linea maschile della fam. Agnes fu dal 1345 al 1360 priora del convento agostiniano di Kappelen im Forst.

Riferimenti bibliografici