de fr it

vonGisenstein

I signori von G. (denominati anche Geissenstein o Gyssenstein) derivano il nome dalla località di cui sono originari (Gysenstein, oggi com. Konolfingen), presumibilmente al centro di una piccola signoria alla quale apparteneva la bassa giurisdizione (Twing) di Trimstein. Probabilmente la fam., divisa in diversi rami, ottenne la cittadinanza di Berna fin dalla fondazione della città. Alcuni esponenti fecero parte del Piccolo Consiglio di Berna. Sono attestati Walter, membro del Consiglio dei Duecento (1226), come pure i fratelli Peter (1299) e Ulrich (1305-1346), entrambi membri del Consiglio, grazie ai quali l'importante carica di cancelliere cittadino rimase a lungo nelle mani dalla fam. Niklaus, membro del Consiglio dei Duecento (1377 e 1390), fu alfiere (1383) e scoltetto di Thun (1385-90); Ulrich, membro del Consiglio dei Duecento (1382), fu alfiere (1395 e 1409) e cosignore di Gerzensee; un altro Ulrich fece parte del Consiglio dei Duecento (1392) e fu alfiere (1425). Niklaus, membro del Consiglio dei Duecento (1396), fu castellano di Frutigen (1407-13), scoltetto di Thun (1413-15), inviato a Zurigo (1419); fu uno dei capitani inviati a Domodossola (1425), come pure Anton, membro del Consiglio dei Duecento (1447 e 1453). La fam. si estinse nel XV sec.

Riferimenti bibliografici

  • P. Lachat, «Die Kirchensätze zu Oberburg, Burgdorf und Heimiswil bis zur Reformation», in Burgdorfer Jahrbuch, 27, 1960, 37-86