de fr it

deLa Roche

Fam. di nobili feudali, attestati tra il XII e il XIV sec. Cavalieri, poi baroni dalla metà del XIII sec., furono proprietari della signoria e del castello omonimo nel cant. Friburgo. Nei documenti dell'abbazia di Hauterive sono menz. come donatori o testimoni diversi de Rupe, fra cui il monaco Guilelmus (ca. 1150) e l'abate Guillaume (1196-1200). I tre rami della fam. discendono dal dominus Joranus de Rupe, cit. la prima volta nel 1172. La linea che ebbe origine da Guillaume I conservò la signoria di L. I suoi membri furono ministeriali del conte Ulrich de Neuchâtel, vassalli dei conti d'Aarberg, poi dei signori de Vuippens (1263). Nel 1251 prestarono omaggio a Pietro II di Savoia e tra il 1308 e il 1316 si riconobbero progressivamente vassalli del vescovo di Losanna. Nel 1349 la vedova di Rodophe III, in gravi condizioni economiche, vendette il castello di L., le terre e i diritti al vescovo di Losanna. Ulrich I è il capostipite del secondo ramo, i cui esponenti furono signori di Schönfels (1224), sulle rive della Sense. Un terzo ramo, che aveva germanizzato il nome in von der Flü, si stabilì a Bienne e si estinse dopo il 1400.

Riferimenti bibliografici

  • A. d'Amman, «Histoire de la seigneurie de La Roche», in Ann. frib., 21, 1933
  • B. de Vevey, Châteaux et maisons fortes du canton de Fribourg, 1978, 218-224, 295
  • HS, III/3, 1, 203
Scheda informativa
Variante/i
de Rupe
von der Flü