de fr it

Schauenstein

Fam. di cavalieri nobili del capitolo cattedrale di Coira appartenente all'aristocrazia. Residenti nella fortezza omonima (com. Masein), i von S. disponevano di importanti possedimenti sull'Heinzenberg e nella Domigliasca. I primi esponenti noti sono i fratelli Burkhard e Gottfried, menz. nel 1258. Ministeriali del vescovo di Coira, i von S. fecero parte del capitolo cattedrale e possedettero una tomba di fam. nella cattedrale della città. In veste di visdomini nella Domigliasca e avogadri del convento di Cazis, nel XIV sec. furono temporaneamente la più influente fam. di ministeriali del capitolo cattedrale di Coira nella Domigliasca. La fam. strinse vincoli matrimoniali con la bassa nobiltà legata al vescovo di Coira. Un ramo della fam. prese il nome dalla fortezza di Ehrenfels (dal 1320). Titolari della rocca di Unter-Tagstein (com. Masein, 1350), ottennero la fortezza di Campell quale feudo vescovile (1418) e parteciparono alla faida dei von Rhäzüns, conflitto politico e territoriale nella Domigliasca tra quest'ultima fam. baronale, i conti von Werdenberg e il capitolo cattedrale. Fino alla metà del XVII sec., i von S. appartennero alla cerchia più ristretta dell'élite grigionese. Numerosi esponenti furono balivi di Maienfeld o detennero le più alte cariche in Valtellina. Nel 1583 acquistarono la signoria di Trins (con Tamins, Reichenau e Trin), poi rinominata signoria di Reichenau (1616), dove i von S. si trasferirono dopo che Trin ebbe riscattato i diritti signorili. Possedettero anche la signoria di Haldenstein (1608-1701). Nel 1612 l'imperatore Mattia conferì a Thomas il titolo di barone. I von S. prestarono servizio militare soprattutto per la Francia, di cui furono sostenitori politici. Dalla metà del XVII sec. si manifestò un certo declino economico e politico e dopo il 1650 non rivestirono quasi più cariche in Valtellina. Estintisi con la morte del conte Thomas Franz (1742), l'eredità passò a Johann Anton Buol, suo nipote.

Riferimenti bibliografici

  • ASGR
  • AVesc Coira
  • P. E. Grimm, Die Anfänge der Bündner Aristokratie im 15. und 16. Jahrhundert, 1981
  • S. Färber, Der bündnerische Herrenstand im 17. Jahrhundert, 1983
  • O. P. Clavadetscher, W. Meyer, Das Burgenbuch von Graubünden, 1984
  • Grigioni, 1-2
Link
Altri link
e-LIR
Scheda informativa
Variante/i
von Schauenstein