de fr it

Bockli

Fam. di cavalieri zurighesi, con un ramo a Lucerna (la relazione tra i due ceppi non può essere precisata dal profilo genealogico), e con legami con le fam. Krieg e Schwend, esponenti della borghesia in ascesa. La fam. compare a Zurigo nel 1225 con Werner; suo figlio Friedrich, cavaliere, fu membro del Consiglio verso la metà del XIII sec. e balivo imperiale nel 1247. Wilhelm fu più volte Consigliere nella seconda metà del XIII sec.; la sua linea di discendenza non è ricostruibile con esattezza. Il ceppo zurighese si estinse verso la metà del XIV sec. con Margaretha, figlia di Ulrich (menz. 1271-1325). A Lucerna i B. comparvero per la prima volta con Heinrich nel 1285. L'abiatico di quest'ultimo, Johann (1382/83), bandito da Lucerna fra il 1331 e il 1336, fece carriera al servizio dell'Austria: ricevette in feudo le cariche di maior e cellario di Emmen (1331), fu balivo di Rothenburg (prima del 1346/1362?), Ammann di Zugo (1358 e 1364) e amministratore del baliaggio di Meienberg (1370-71).

Riferimenti bibliografici

  • E. Zumbach, «Die zugerischen Ammänner und Landammänner», in Gfr., 85, 1930, 66-69
  • Sablonier, Adel, 123-130
  • M. Lassner-Held, Der Zürcher Stadtadel 1330-1400, mem. lic. Zurigo, 1989