de fr it

vonGloten

Fam. della nobiltà cavalleresca (XIII-XIV sec.), probabilmente originaria di G. (com. Sirnach). Non è noto se (e in che modo) sia stata imparentata con i Kloter, fam. cittadina di Winterthur. Berchtold è attestato nel 1242/44 come testimone in un atto redatto a G., che documenta un trasferimento di proprietà dai conti von Toggenburg al convento di Rüti. Fino al 1288 la fam. fu titolare di un feudo dei von Toggenburg a Buhwil. Konrad (menz. 1263-1300) e suo figlio Werner (menz. 1286-1324) furono spesso al seguito di Albrecht e Heinrich von Griesenberg. Anche un altro Konrad, abate di Fischingen (1297-1316), appartenne probabilmente alla fam. Nel corso del XIV sec. la fam. si trasferì a Wil (SG), dove cedette a poco a poco le sue proprietà. Berchtold Gloter von G. e suo figlio Rudolf rinunciarono ad alcuni servi a favore dell'abate di San Gallo (1352). Intenzionato a trasferirsi altrove, nel 1375 Rudolf affidò allo zio, cittadino di Wil, la gestione del suo patrimonio. Dopo la sua morte una Mechtild vendette una curtis situata a G. (1386).

Riferimenti bibliografici

  • W. Merz, F. Hegi (a cura di), Die Wappenrolle von Zürich, 1930, 96