de fr it

vonGundoldingen

Fam. di magistrati lucernesi, che deve probabilmente il suo nome a una tenuta a sud di Hochdorf. Alcuni suoi membri sono menz. nella regione d'origine ancora nella seconda metà del XV sec. Il ramo di Lucerna, attestato per la prima volta nel 1312 con Arnold von Gundelvingen, conobbe al più tardi con la seconda generazione una rapida ascesa politica ed economica, senza tuttavia che ciò comportasse l'accesso formale al rango di cavalieri; la presenza di alcuni membri di questo ramo alla presidenza di tribunali arbitrali e i legami di parentela con i von Moos, i von Büttikon e i von Garten ne sono una testimonianza. Feudatari del convento di Lucerna dal 1379, avevano in precedenza ricevuto in feudo dall'Austria i baliaggi di Ebikon e Rotsee. Werner, probabilmente un conciatore (cit. nel 1352 come il più ricco cittadino di Lucerna), e Niklaus, figli di Arnold, furono scoltetti a più riprese dopo il 1346. Petermann (->), figlio di Werner, fu scoltetto tra il 1361 e il 1384, quando fu costretto alle dimissioni da una modifica costituzionale.

Riferimenti bibliografici

  • QW, 1/1-3; 2/1-3
  • M. Estermann, Geschichte der alten Pfarrei Hochdorf, 1891, 360-363