de fr it

vonHunwil

Fam. di ministeriali, diffusa dal XIII al XV sec. a Lucerna, Obvaldo e Aarau. La curtis di H. presso Römerswil nel distr. di Hochdorf costituì probabilmente la residenza di fam. Nel 1236 i fratelli Heinrich e Ulrich rinunciarono alla curtis, che fino ad allora era stata loro concessa in pegno dai baroni von Eschenbach. I legami di parentela con l'omonima fam. di Ammann lucernesi, che ebbe un ruolo importante agli inizi della storia di Lucerna, non sono accertati. I von H. divennero funzionari signorili ricoprendo la carica ereditaria di Ammann di Lucerna forse a partire da Konrad, menz. nel 1231 e nel 1234; rivestirono così una posizione dominante nella cittadinanza fino al 1300 ca. Johann (menz. 1257-61), divenuto cavaliere, e i suoi discendenti furono quasi certamente ministeriali dei Murbach. Nel 1323 Walter, cavaliere, (menz. 1300-28) vendette la carica di Ammann al duca Leopoldo d'Austria.

I von H. dell'Obvaldo e di Aarau discendono dal ramo lucernese. Sono menz. per la prima volta a Obvaldo nel 1304 con Heinrich, cavaliere, fratello di Walter, Ammann, che appare alla testa degli Obvaldesi più influenti. È considerato il costruttore del castello di H. a Giswil. A quanto sembra, la carica di Landamano fu detenuta per oltre 50 anni dai figli di Heinrich, Peter (->) e Heinrich (->), dal figlio (Georg, ->) e dall'abiatico (Walter, ->) di Peter, e dal suocero di Walter, Rudolf von Halten. La loro ampia rete di legami di parentela si estese da Lucerna a Nidvaldo e Uri fino all'Oberland bernese. Con Georg la fam. giunse al culmine del suo potere a Obvaldo. Nel 1381 l'affare di Ringgenberg e conflitti sorti a proposito di diritti d'alpe con l'Entlebuch furono risolti grazie a due arbitrati. Una Landsgemeinde comune tra Obvaldo e Nidvaldo (13.2.1382) vietò in seguito per sempre alla fam. von H. e ai suoi parenti Walter von Tottikon e Johann von Waltersberg l'esercizio di qualsiasi carica nel cant. La frazione contadina della classe dirigente escluse in questo modo i propri concorrenti ministeriali, di origine nobile, dal potere politico. I von H. lasciarono Obvaldo e ottennero la cittadinanza di Lucerna, dove Walter ricoprì di nuovo cariche politiche. Le figlie di Walter, Paula e Gertrud, si sposarono con esponenti delle fam. dirigenti di Berna e Zurigo. La fam. si estinse nel 1474 con Heinrich (->), scoltetto, figlio di Walter.

Un altro ramo della fam. visse nel XIV sec. ad Aarau. Johann, attestato ancora come proprietario a Lucerna nel 1337 e 1340, e quale testimone nel 1341, si trasferì ad Aarau nel 1324, dove compare nel 1340 e 1343 (scudiero) quale testimone e dove visse almeno fino al 1367. Johann, Walter e Heinrich, suoi figli, sono cit. dal 1367 come cittadini di Aarau. La linea maschile sembra essersi estinta con Walter, scudiero, dopo il 1414.

Riferimenti bibliografici

  • W. Merz, Wappenbuch der Stadt Aarau, 1917, 130
  • B. Stettler, «Die Herren von Hunwil im Land Obwalden», in Gfr., 126/127, 1973/1974, 5-32
  • J. J. Siegrist, «Zur Entstehung und frühen Entwicklung der Stadt Luzern», in Luzern 1178-1978, 1978, 115-129
  • R. Sablonier, «Innerschweizer Gesellschaft im 14. Jahrhundert», in Innerschweiz und frühe Eidgenossenschaft, 2, 1990, 10-233
  • A. Garovi, Obwaldner Geschichte, 2000