de fr it

Rust

Fam. di cavalieri di origine sconosciuta. Ministeriali dei baroni von Wolhusen dal XIII al XV sec., i R. furono proprietari della fortezza esterna di Wolhusen, distrutta nel 1386, e titolari di feudi dei von Wolhusen e di altri signori feudali, spec. nella valle della Wigger. Dal 1341 al 1406 detennero i diritti di patronato di Escholzmatt. Nel 1367 acquisirono la fortezza di Kasteln presso Alberswil e, tra il 1397 e il 1404, i baliaggi di Dagmersellen e Egolzwil assieme ai von Luternau. La genealogia della fam. è conosciuta solo a tratti. Il primo esponente noto è Burkhard, menz. la prima volta nel 1257. Sono attestate alleanze matrimoniali con i von Luternau, mentre le relazioni con la casa d'Asburgo-Austria sono incerte. Nel 1375 Hans è il primo R. menz. nella città di Lucerna, dove suo figlio Peter (->), ultimo discendente maschile della fam., compì una carriera politica.

Riferimenti bibliografici

  • A. Schütz, «Die Ministeriale der Freiherren von Wolhusen», in Blätter für Heimatkunde aus dem Entlebuch, 20, 1947, 13-26
  • J. Kurmann, Die politische Führungsschicht in Luzern 1450-1500, 1976, 218