de fr it

Schüpfer

Fam. di servi ecclesiastici non nobili dell'abbazia del Fraumünster di Zurigo documentata a Uri. Non è chiara l'origine della fam., attestata nella zona di Silenen; una identificazione con i von Schüpfen, ministeriali dei von Zähringen nel Seeland bernese, è puramente ipotetica. Gli S. erano imparentati con i Niemirschin, che probabilmente verso il 1250 annoverarono un maior a Bürglen (UR), e con i cavalieri nobili von Hospental. I primi esponenti noti degli S. sono Walter e Burkard (->), cit. nel 1243; quale maior del Fraumünster ad Altdorf (UR), quest'ultimo diede inizio all'ascesa sociale della fam. Dopo la metà del XIII sec. Konrad, figlio di Burkard, fu maior a Bürglen dal 1290 al più tardi al 1294. L'improvvisa scomparsa e l'eventuale, ma non documentata, emigrazione a Zurigo degli S., potrebbero avere a che fare con il fallito tentativo di acquisire la torre di Göschenen e con il generale mutamento nell'organizzazione politica e sociale del cant. Uri.

Riferimenti bibliografici

  • P. Hubler, Adel und führende Familien Uris im 13./14. Jahrhundert, 1973, 41-46