de fr it

Caterina diSavoia

Attestata prima del 1333, 18.1.1388 Namur. Figlia di Ludovico II (->). Nipote di Jean de Chalon. Signora del Paese di Vaud. 1) (1333) Azzo Visconti (1339), signore di Milano; 2) (1340) Raoul III de Brienne, connestabile di Francia (1350); 3) (1352) Guillaume I (1391), conte di Namur. Erede della baronia di Vaud, S. l'amministrò con l'aiuto della madre. Concesse franchigie, elargì donazioni al tesoro della cattedrale di Losanna e dettò un primo testamento nel 1343. Dopo il 1352 si recò a più riprese nel Paese di Vaud e nel Bugey-Valromey in compagnia del marito per ricevere omaggi feudali e giuramenti di fedeltà. Nel 1359 gli sposi rivendettero la baronia ad Amedeo VI (->), ponendo così fine all'appannaggio dei S.-Vaud creato al momento della successione del conte Filippo I.

Riferimenti bibliografici

  • B. Andenmatten, La maison de Savoie et la noblesse vaudoise (XIIIe-XIVe s.), 2005, 240-247
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione prima del 1333 ✝︎ 18.1.1388