de fr it

Jean-RodolpheMartin

Il ritorno del pastore Martin, 12 aprile 1791. Disegno a penna acquerellato realizzato da un testimone oculare, il medico di Moudon Daniel-François Chatelanat (Bibliothèque cantonale et universitaire Lausanne).
Il ritorno del pastore Martin, 12 aprile 1791. Disegno a penna acquerellato realizzato da un testimone oculare, il medico di Moudon Daniel-François Chatelanat (Bibliothèque cantonale et universitaire Lausanne). […]

15.12.1737 Rossinière, 2.6.1818 La Tour-de-Peilz, rif., di Rossinière. Figlio di Samuel-David, ministeriale (métral) di Rossinière, e di Rose-Elisabeth Dufour. Jeannette-Pauline Bourgeois, figlia di Daniel, pastore rif. a Moudon e decano. Studiò teol. all'Acc. di Losanna. Fu pastore rif. a Villars-le-Grand (1769-71 e 1810-18), Cotterd (1771-79), Mézières (VD, 1779-92) e Môtier (FR, 1792-1810). Nel 1790 fu accusato di alto tradimento e incarcerato a Berna per aver chiesto che la sua parrocchia venisse affrancata dalla decima sulle patate. La sua detenzione provocò una sommossa nel Paese di Vaud, che si placò solo quando M. venne dichiarato innocente e gli fu riconosciuta un'indennità di 100 luigi d'oro. Il suo rientro a Mézières (11-12.4.1791) acquisì rilevanza politica a seguito delle manifestazioni di sostegno suscitate. Per il centenario della nascita del cant. Vaud (1903), René Morax compose un'opera teatrale, La Dîme, ispirandosi a questo episodio.

Riferimenti bibliografici

  • La Suisse et la Révolution française, cat. mostra Losanna, 1989, 73-75
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 15.12.1737 ✝︎ 2.6.1818