de fr it

vonWartensee

Fam. nobile del XIII e XIV sec. al servizio dell'abate di San Gallo, la cui residenza si trovava nella fortezza di W., eretta nel 1243 sopra il lago di Costanza. I von W. erano probabilmente un ramo dei von Rheineck, ministeriali del vescovo di Costanza. In origine ebbero possedimenti spec. sul Rorschacherberg e attorno a Bischofszell e Affeltrangen. I fratelli Heinrich (menz. 1264-98) e Burkhard (menz. 1267-1306) sono cit. - spesso con il titolo di "balivo di W." - quasi solo come testimoni dell'abate. Dal 1287 sostennero l'abate Wilhelm von Montfort nella faida che l'opponeva a re Rodolfo I d'Asburgo. Nel XIV sec. i figli di Burkhard trasferirono in parte il centro dei loro interessi a Zurigo: Rudolf (menz. dal 1306, 1354) dal 1339 fu preposito del Grossmünster e Burkhard (menz. 1331-48) è attestato nella cerchia di Rudolf Brun. Dopo la morte di Konrad (1359), fratello di questi ultimi, a seguito di liti (1362) e vendite (fino al 1399) l'eredità dei von W. passò alla fam. Blarer.

Riferimenti bibliografici

  • A. Largiadèr, Bürgermeister Rudolf Brun und die Zürcher Revolution von 1336, 1936, 21
  • Sablonier, Adel
  • P. Albertin, «Schloss Wartensee ob Rorschach SG», in Medioevo: rivista dell'Associazione svizzera dei castelli, 2, 1997, 1-30