de fr it

EgloffAG

Fam. di artigiani, più tardi di albergatori, che acquisì la cittadinanza di Baden nel 1520 e che già nel XVI sec. trovò accesso ai Consigli cittadini. L'ascesa economica della fam. fu propiziata da Hans Ludwig (1604-1671), che nel 1640 acquistò lo Staadhof, importante albergo e stabilimento termale. Tre esponenti degli E. ricoprirono la carica di luogotenente del balivo della contea; fra di loro Johann Ludwig (1696-1740), che fu l'unico scoltetto della fam., ma non poté trasmettere la propria posizione politica per mancanza di discendenza maschile. La direzione dello Staadhof fu ripresa dalla linea di Franz Karl Anton (1679-1741), professore di anatomia a Innsbruck, il cui abiatico fece ritorno a Baden. La linea maschile degli E. si estinse con l'agiato Karl Martin (1778-1859), che garantì allo Staadhof l'ultimo periodo di splendore con la costruzione di un nuovo edificio. Sua figlia Luise (->) si distinse come poetessa.

Riferimenti bibliografici

  • W. Merz, Wappenbuch der Stadt Baden und Bürgerbuch, 1920, 73-77

Suggerimento di citazione

Steigmeier, Andreas: "Egloff (AG)", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 26.08.2004(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/020439/2004-08-26/, consultato il 21.10.2020.