de fr it

Füchslin

Fam. cittadina di Brugg, tuttora esistente e fortemente ramificata, che esercitò svariati mestieri nel campo artigianale e commerciale. Nel 1501 Hans Fuchs o F., detto il "fabbrica tavoli" e originario di Bremgarten (AG), acquisì la cittadinanza a Brugg, dove divenne consigliere e scoltetto. L'apice dell'ascesa politica venne raggiunto da suo figlio Balthasar (->). Prima del 1798, la fam. si distinse in ambito politico con tre scoltetti, un cancelliere cittadino, quattro membri del Piccolo Consiglio e sei del Gran Consiglio; nel XIX sec. un F. fu municipale. In ambito religioso la fam. contò sei pastori rif. (attivi soprattutto nei pressi di Brugg e nei dintorni di Berna). Della fam. fecero inoltre parte un architetto, Adolf (->), un docente di scuola lat. e diversi esponenti delle professioni mediche (quattro chirurghi, due dei quali anche farmacisti). La fam. risultò particolarmente ben rappresentata nel campo della ristorazione (sei bottai, di cui due anche birrai, tre osti e due albergatori). I ricordi giovanili di Heinrich (1806-1886), calzolaio, vennero pubblicati.

Riferimenti bibliografici

  • C. W. Frölich, Genealogische Notizen, ms., proprietà privata di C. Füchslin, Brugg
  • M. Banholzer, Geschichte der Stadt Brugg im 15. und 16. Jahrhundert, 1961
  • R. Wartmann (a cura di), Ährenlese 1935-1985. Nachtrag zu den Fragmenten aus meinem Leben 1902-1982, 1984