de fr it

Hünerwadel

Fam. di Lenzburg, di cui Hans Martin, notaio, giunto da Sciaffusa nel 1609, acquisì la cittadinanza nel 1615. Integratisi fin dall'inizio nell'élite cittadina, gli H. non esercitarono in genere mestieri manuali. Nel XVIII sec. contribuirono fortemente al rilancio economico della città. Marx (->) aprì la prima stamperia di indiane (1732) e suo cugino Gottlieb (->) divenne il più importante imprenditore del cotone a Lenzburg. Dal XVII fino alla fine del XIX sec. numerosi esponenti della fam. detennero importanti cariche sul piano cittadino e, dai tempi dell'Elvetica, anche su quello cant., come ad esempio Gottlieb Heinrich (->). Molti H. ebbero alte funzioni militari in Svizzera e nel servizio straniero. Dalla terza generazione la fam. si divise in due rami, dediti risp. alla follatura e al candeggio. Nel XVIII e XIX sec. gli H. furono la fam. più influente e numerosa di Lenzburg, dove si estinsero in linea maschile nel XX sec.

Riferimenti bibliografici

  • Stammbaum und Kommentar der Familie Hünerwadel, ed. fuori commercio (presso StAAG)
  • H. Neuenschwander, Geschichte der Stadt Lenzburg, 2-3, 1984-1994