de fr it

Trüllerey

Fam. di cavalieri di Sciaffusa e Aarau. Ulrich, menz. a Sciaffusa la prima volta nel 1299, ne è considerato il capostipite. Con Johann, scoltetto, dal 1309 i T. sono attestati anche ad Aarau. In entrambe le città ricoprirono funzioni di rilievo nella cittadinanza, senza dividersi in due linee. A Sciaffusa annoverarono diversi borgomastri e detennero altre cariche cittadine. Dopo la metà del XIV sec. acquisirono la fortezza di Widen presso Ossingen. Nel 1476 Ulrich (->), borgomastro, guidò le truppe sciaffusane nella battaglia di Grandson. Ad Aarau la fam. contò vari scoltetti; nel 1397 Hans acquisì la torre Rore quale feudo asburgico, che, assieme a vasti possedimenti, rimase nelle mani della fam. fino al 1515, quando fu venduta da Gangwolf (->), figlio di Ulrich. Con la morte di Gangwolf (1547) si estinse la linea maschile della fam.

Riferimenti bibliografici

  • W. Merz, Wappenbuch der Stadt Aarau, 1917
  • AA. VV., Geschichte der Stadt Aarau, 1978, 183-186
Scheda informativa
Variante/i
Trillerei