de fr it

WeissenbachAG

Fam. che prese il nome dalla frazione di W. presso Boswil. Nel 1499 è menz. per la prima volta come cittadina di Bremgarten (AG), dove per oltre 100 anni gestì il mulino Wälismühle. I W. annoverarono, oltre a mugnai, anche osti, artigiani, giuristi, ufficiali e numerosi ecclesiastici nonché membri del Grande e del Piccolo Consiglio (XVII sec.) e tre scoltetti di Bremgarten (XVIII sec.), tra cui Ludwig Fidel (->). Dopo il rovesciamento del 1803, con i Weber furono i soli a sedere ancora nel Consiglio di Bremgarten, dove fino al 1850, temporaneamente, occuparono tre dei sette seggi. La fam., molto ramificata, nel XIX sec. ebbe dieci municipali, tre sindaci, tre prefetti distr., due giudici cant., un Consigliere di Stato, un Consigliere agli Stati (Placid, ->), due Consiglieri nazionali (Placid, ->; Robert, ->) e, fino al 1921, numerosi membri del Gran Consiglio (Anton, ->).

Riferimenti bibliografici

  • 150 Jahre Kanton Aargau im Lichte der Zahlen, 1803-1953, 1954
  • E. Bürgisser, «Die Schultheissen der Stadt Bremgarten», in Bremgarter Neujahrsblatt, 5, 1963, 33-68
  • W. Debrunner, Genealogie des Geschlechts Weissenbach von Bremgarten AG, 1975
  • W. Benz, Die Bremgarter Stadträte seit 1803, 1982