de fr it

deChamoson

Fam. vallesana di ministeriali vescovili che dal XII sec. detenne l'ufficio di maior di C.; a questo si aggiunse alla fine del XIII sec., per via matrimoniale, una parte dei visdominati di Ardon e di Hérémence. Nel 1179 Guillaume fu testimone del vescovo Conon. Dal 1214 al 1231 Anselme, cavaliere, e Jean sono attestati come testimoni del vescovo. Durante la seconda metà del XIII sec. si distinsero tre fratelli: Godefroy, marito di Perrette d'Ayent, esercitò le cariche di visdomino e di maior di Ardon-C.; Walter, marito di Agnès de La Tour, fu l'esecutore testamentario del vescovo Pierre d'Oron (1287); Jean, canonico di Sion (1282-1302), amministrò nel 1288 la diocesi, il cui seggio era vacante. La fam. si estinse all'inizio del XIV sec.

Riferimenti bibliografici

  • R. Hoppeler, Beiträge zur Geschichte des Wallis im Mittelalter, 1897, 186 sg.
  • Walliser Wappenbuch, 1946, 56 sg.
  • H. A. von Roten, «Zur Zusammensetzung des Domkapitels von Sitten im Mittelalter», in Vallesia, 1946, 63
  • HS, I/6, 447, 507