de fr it

RudolfAeschbacher

RudolfAm Bach

6.6.1919 Trogen,6.3.2004 Zurigo, rif., di Eggiwil. Figlio di Carl (->). (1949) Bianca Canonica, figlia di Elvezio, maestro di scuola. Per evitare di venir confuso con i suoi fratelli Adrian (->) e Niklaus (->), anch'essi concertisti, nel 1941 cambiò cognome. Dopo le prime lezioni di pianoforte con il padre, studiò al Conservatorio di Zurigo (dove fu allievo di Emil Frey, 1889-1946) e a Londra (con Frédéric Lamond, allievo di Liszt). Nel 1940 vinse il primo premio del concorso musicale di Ginevra. In seguito tenne concerti in molti Paesi europei come solista e in formazioni da camera, eseguendo un ampio repertorio. Si impegnò particolarmente per la diffusione della nuova musica sviz. e la divulgazione di opere pianistiche sconosciute, anche attraverso molte incisioni radiofoniche e discografiche: fra queste spiccano la Petite symphonie concertante, di Frank Martin (prima esecuzione nel 1945), il Concerto da camera, di Peter Mieg (prima esecuzione nel 1953), e le pagine per pianoforte di Julius e Otto Reubke. Fu membro fondatore dello Zürcher Trio e del Neues Zürcher Klaviertrio, nonché docente presso il Musikkollegium di Winterthur (1939-87).

Riferimenti bibliografici

  • Riemann Musik Lexikon, vol. suppl. Personenteil, 1961
  • SML, 34
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 6.6.1919 ✝︎ 6.3.2004