de fr it

Mayor deRomainmôtier

Fam. nobile al servizio del priorato di R. Il primo esponente noto che rivestì la carica di maior fu Guillaume nel 1364. La discendenza della fam., estintasi nel 1551, è difficile da stabilire. Ne facevano forse parte Pierre, abate di Fontaine-André (1366-70) e del Lac de Joux (1370-83), Henri, abate del Lac de Joux (1385-1413) e Jean, abate di Humilimont (1406-14) e del Lac de Joux (1416), nonché Pierre de R. detto Pierre de Jougne, che difese il castello di Grandson durante la sua conquista da parte dei Conf. nel 1475. Dopo il 1558 la carica di maior venne attribuita da Berna a un ramo della fam. Pollens, detta Besson (tra cui i fratelli Joseph e Abel), estintasi alla fine del XVII sec., che acquisì anche la giurisdizione (mayorie) di Arnex-sur-Orbe. Nel 1609, Hans Rodolphe, figlio di François, ricevette l'autorizzazione a portare il cognome della madre, ovvero du Terreaux.

Riferimenti bibliografici

  • F. de Gingins-La Sarra, «Annales sur l'abbaye du Lac-de-Joux», in Mémoires et documents publiés par la Société d'histoire de la Suisse romande, serie 1, parte 2, 1838
  • HS, III/2, 516; IV/3, 486 sg.