de fr it

Heim

Fam. di locandieri, medici e parroci, attestata a Gais dal 1437. Hans Ulrich - macellaio, locandiere e commerciante di tele di lino, discendente di una fam. di macellai e locandieri - sviluppò le cure al siero di latte introdotte per la prima volta nel 1749 dal suocero, facendo di Gais una località di cura. Gli ospiti intern. apprezzavano il livello di istruzione dei membri della fam., superiore rispetto alla media dell'epoca. La residenza di fam. (oggi Falken) e la casa di cura Ochsen, costruita nel 1796 da Samuel (->), caratterizzano il paese di Gais. Johann Heinrich (->), abiatico di Hans Ulrich, fu il primo medico del centro di cure di Gais e fu autore di numerosi saggi sulle cure al siero di latte di Gais; suo fratello si occupava invece della gestione dell'albergo. Con la loro morte si concluse l'epoca delle cure a Gais. Gli H., che mantennero viva la tradizione legata agli studi, abbandonarono progressivamente il luogo di origine. Tra i discendenti di Johann Ulrich vi sono due generazioni di parroci, almeno due generazioni di giuristi e almeno tre di medici.

Riferimenti bibliografici

  • AWG, 208-212
  • W. Schläpfer, Wirtschaftsgeschichte des Kantons Appenzell Ausserrhoden bis 1939, 1984, 208-212
  • A. Weishaupt, K. Rechsteiner, Geschichte der Gemeinde Gais, 2002, 225-230