de fr it

PierreMaurice

13.11.1868 Allaman, 25.12.1936 Ginevra, rif., di Ginevra. Figlio di Frédéric Alexandre, proprietario terriero, e di Mathilde Guebhard. (1892) Madeleine, figlia di Edouard Sarasin. Dopo una prima formazione musicale al Conservatorio di Stoccarda e un apprendistato bancario studiò al Conservatorio di Parigi (1891-98) con Jules Massenet e Gabriel Fauré. Qui compose la sua prima opera orchestrale, Pêcheur d'Islande, rappresentata per la prima volta nell'ambito dell'esposizione nazionale di Ginevra nel 1896, e l'oratorio La fille de Jephté. Dal 1899 al 1917 fu attivo come compositore indipendente prima a Monaco e poi a Ginevra. I suoi Lieder si distinguono per la perfezione formale e la sonorità poetica. Le opere teatrali di M., per le quali scrisse anche i testi, furono molto vicine alla concezione armonica di Richard Wagner e vennero rappresentate con successo in Germania. Per le celebrazioni dell'Ass. sviz. dei musicisti, di cui fu cofondatore, compose alcuni Lieder per orchestra e il mimodramma Arambel (1920).

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso BGE
  • SML, 250 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 13.11.1868 ✝︎ 25.12.1936

Suggerimento di citazione

Puskás, Regula: "Maurice, Pierre", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 11.08.2009(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/020703/2009-08-11/, consultato il 27.11.2020.