de fr it

AlbertMoeschinger

10.1.1897 Basilea, 25.9.1985 Steffisburg, rif., di Basilea. Figlio di Johann Jakob, commerciante, e di Elisabeth Stoessel. Celibe. Dal 1917 al 1923 studiò pianoforte e composizione a Berna, Lipsia e Monaco. Dopo aver svolto in forma privata attività concertistiche e didattiche, dal 1937 al 1943 insegnò al Conservatorio di Berna. Dal 1943, per motivi di salute, dovette dedicarsi unicamente alla composizione: fu autore di ca. 500 pezzi appartenenti a tutti i generi musicali, fra cui la cantata Tag unsres Volks, composta per l'inaugurazione dell'Esposizione nazionale sviz. del 1939, e diverse opere realizzate su commissione di Paul Sacher. Trasferitosi ad Ascona nel 1956, negli ultimi anni visse a Thun presso le figlie del pittore Alfred Glaus. Gli furono conferiti il premio artistico della città di Basilea (1953), il premio per la composizione dell'Ass. sviz. dei musicisti (1957) e il premio musicale del cant. Berna (1981). Nel 1987 fu creata a Basilea la Fondazione Albert Moeschinger, allo scopo di promuovere la conoscenza dell'opera del compositore.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso UBB
  • F. Falkner (a cura di), A. Moeschinger, 1897-1985: Werkverzeichnis, 1996
  • H. Ringgenberg, A. Moeschinger, 2007
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 10.1.1897 ✝︎ 25.9.1985